La tradizione della bottega

Tra le strade di Firenze si respira l’arte, da S. Croce al Ponte Vecchio, e poi ancora tra le sculture e tra i quadri e gli arredi delle ville medicee, una città ed un territorio unici, in cui artisti e artigiani hanno trovato nei secoli la loro linfa vitale. La Florence Art nasce nel 1950 da questa tradizione, dall’abilità manuale delle maestranze toscane, dell’amore per l’arte e per il bello,dalla passione per il classico e per ciò che ha reso grande questo territorio. Nasce come ditta di intaglio e quindi è sempre stata un’azienda di produzione, che studia i nuovi prodotti, li disegna, realizza il campione intagliandolo interamente a mano, li pantografa e li prepara per la decorazione. Tutta la produzione è realizzata interamente in Stile Fiorentino“, ogni articolo è pensato da un nostro disigner, è unico.

La progettazione

Florence Art con al suo interno designer, intagliatori e falegnami è in grado di eseguire qualsiasi tipo di lavoro, anche non in Stile Fiorentino, lo stanno a dimostrare alcuni lavori fatti per alberghi di lusso di cui mostriamo qualche foto dove abbiamo lavorato su progetti del designer del cliente.

Su ogni articoli siamo in grado di fare qualsiasi modifica e personalizzazione, cosa molto difficile soprattutto perché siamo sempre in presenza oltre che a lavori da modificare dal falegname a lavori da modificare dall’intagliatore interamente a mano. In questo modo possiamo arredare l’ambiente notte, giorno, bagno, bouserie, nel nostro stile o su vs disegno.

Lo stile

Lo stile Fiorentino si identifica per il modo in cui viene fatto l`intaglio, la finitura e il design dei articoli e queste caratteristiche sono tipiche solo di un`area molto ristretta, quella di Firenze. Ogni articolo realizzato in stile Fiorentino, presenta parti di intaglio, ma con un gusto attuale, fresco, elegante, ogni parte è ben
“scantonata”; cioè resa leggera, scavata e ben delineata, che si allinea ad un gusto classico ma molto giovanile.

Le linee degli articoli sono eleganti e al tempo stesso romantiche. Le finiture a colore ed argento e colore ed oro rendono ogni linea ancora più elegante e giovanile.

Modello e intaglio

L’intaglio è frutto di una eredità delle tradizioni Fiorentine, sempre più difficile da conservare, si distingue per grazia, armonia ed è elemento di valorizzazione ed identificazione di tutta la linea della produzione e come si fa a Firenze non si può confondere a quello di altre aree geografiche. Occorrono figure professionali con grande capacità e di disegno, e di conoscenze stilistiche, come “l’intagliatore”, che deve fare i “modelli” di ogni articolo oltre poi successivamente a intagliarli. Il modello è quel pezzo che serve a replicare l’intaglio col pantografo e per realizzarlo prima viene fatto il disegno in scala dell’articolo, poi viene interamente intagliato a mano su legno e poi diviso in pezzi, in genere sono 4 sia per le specchiere che per i letti. Viene fatto a pezzi perchè il Pantografo lavora su pezzi non più larghi di cm.20 circa ed una lunghezza di cm.190 circa. Per lavorare al pantografo serve il “Pantografista” che replica il modello in 16 o 24 pezzi, poi occorrono i “Falegnami” però specializzati perchè devono sapere montare articoli intagliati. Questi tre professionisti rendono da soli la produzione già più qualificata e di maggiore valore.

La decorazione

La decorazione, sempre tutta manuale, ancora di più diventa elemento qualificante nelle varie Finiture, quelle fatte a Firenze non sono paragonabili a quelle di nessun altra area geografica:

La decorazione a “Guazzo” usata in tutta la storia dell’arte, dal Rinascimento, che nasce a Firenze, e in tutti gli altri periodi Stilistici, riguarda sia la foglia la foglia Oro (tipo Zecchino e Patina Antica) che la foglia Argento Vero (nelle finiture Ghiaccio, Bianco, Consumato, Strappato) che poi poteva essere Meccata (velata di una speciale tinta antica tuttora usata, la Mecca, nelle finiture, Mecca e MeccaAntica ) allo scopo di sembrare oro quando in passato non avevano i soldi per acquistare l’oro vero.